Scuole Covid-free pronte alla ripartenza da lunedì

Il Sindaco Alessio Pascucci e la Vicesindaca e Assessora alla Pubblica Istruzione Francesca Cennerilli annunciano le modalità di riapertura e i servizi a disposizione

“Tutte le scuole comunali di Cerveteri sono pronte a ripartire da lunedì 14 Settembre. Abbiamo lavorato tutta l’estate per attuare le disposizioni del Governo. Lo stesso giorno saranno perfettamente funzionanti anche i servizi mensa, scuolabus e AEC (Assistenza Educativa Culturale)”. A dichiararlo è il Sindaco Alessio Pascucci illustrando il lavoro svolto dall’Amministrazione comunale in vista della riapertura delle scuole. Le scuole sono sempre state una nostra priorità. “Per rispondere alle esigenze di ogni istituto – ha proseguito Pascucci – abbiamo partecipato a Luglio al bando regionale ottenendo 160.000€ da destinare alle nostre scuole che si aggiungono ai 130.000€ che il Comune di Cerveteri ha stanziato per acquisto arredi e per lavori di manutenzione e adeguamento. Siamo inoltre in attesa delle graduatorie del bando ministeriale di Agosto grazie al quale potremmo ricevere ulteriori 120.000€ per l’acquisto o il noleggio di strutture prefabbricate, il potenziamento dei nostri scuolabus e per il deposito degli arredi dismessi”. “Stiamo inoltre individuando le risorse necessarie per le esenzioni dei servizi mensa e trasporto scolastico – ha detto il Sindaco – fondi che daranno ai nuclei familiari in difficoltà la possibilità di veder abbassate sensibilmente le tariffe dei servizi complementari scolastici nei mesi che vanno da Settembre a Dicembre 2020”. Interviene sulla riapertura dei plessi anche l’Assessora alla Pubblica Istruzione e Vicesindaca Francesca Cennerilli che insieme all’ufficio scuola, ufficio opere pubbliche e al personale scolastico ha lavorato affinché tutto fosse in regola e in sicurezza. “Abbiamo lavorato incessantemente tutta l’estate a stretto contatto con i 4 dirigenti scolastici e con i loro collaboratori – ha dichiarato Francesca Cennerilli – che ringrazio per la disponibilità mostrata e la fruttuosa collaborazione grazie alla quale siamo arrivati pronti alla riapertura delle scuole in sicurezza. I lavori richiesti dai dirigenti scolastici sono stati avviati e verranno completati prima dell’inizio dell’anno scolastico. Saranno acquistati nuovi arredi al fine di soddisfare le richieste di ogni istituto. Abbiamo anche messo a disposizione degli istituti che hanno fatto richiesta, ulteriori spazi per svolgere attività in presenza o laboratoriali, come il plesso del Quartaccio e quello di Furbara che in passato hanno già svolto questa funzione”. “Come da linee guida ministeriali abbiamo provveduto ad aumentare i turni mensa nei plessi in cui era possibile farlo – ha continuato  la Vicesindaca –  laddove non era realizzabile abbiamo attivati il pasto  in classe ‘lunch box’: ogni classe mangerà per una settimana in aula.  Con l’aiuto della ditta di refezione scolastica Sodexò, che ringraziamo per il lavoro svolto insieme, abbiamo fatto sopralluoghi in tutte le scuole e rielaborato il servizio. Chi mangerà in classe non riceverà il panino ma un pasto completo. Inoltre , per non creare distinzioni, è stato ideato un nuovo  menù che prevede pasti equiparati tra chi mangia a mensa e chi in classe. Auguro alle bambine e ai bambini, ai genitori e a tutto il personale scolastico  e dei servizi correlati, un buon anno.