Usa, nuove accuse di molestie sessuali per l’attore Kevin Spacey

L'attore statunitense due volte premio Oscar Kevin Spacey
Nuovi guai giudiziari per Kevin Spacey: l’attore premio Oscar per American Beauty è stato denunciato per molestie sessuali dall’attore Anthony Rapp e da un altro uomo che ha chiesto di restare anonimo. I fatti risalgono agli anni Ottanta, quando entrambi gli accusatori erano quattordicenni. Tre anni fa, primo di una serie, Rapp aveva accusato Spacey di avances indesiderate. L’attore, che ha recitato in Rent a Broadway e nella serie della Cbs Star Trek: Discovery, aveva aperto la strada ad altre denunce contro il protagonista di House of Cards. L’altro uomo, identificato con le iniziali C.D., ha a sua volta detto che aveva appena 12 anni quando conobbe Spacey durante lezioni di recitazione e che la star l’avrebbe invitato più volte a casa “per fare sesso”. Nell’ultimo incontro Spacey avrebbe tentato di violentare il ragazzino nonostante i suoi ripetuti “no”. Il teenager sarebbe poi riuscito a fuggire dall’appartamento. La nuova azione legale è stata presentata presso la Corte Suprema di New York a Manhattan: i due uomini, che chiedono di essere risarciti per una somma non quantificata, affermano di aver subito danni psicologici e di soffrire di “malessere emotivo, umiliazione, terrore, rabbia, depressione e ansia”. Da quando nell’ottobre 2017 è finito al centro del versante gay dello scandalo delle molestie sessuali a Hollywood, oltre 30 uomini hanno accusato Spacey di molestie.