Al via la mostra per il centenario di Alberto Sordi alla sua villa museo a Caracalla

La villa museo di Alberto Sordi a Roma
Possiamo annunciare insieme al professor Nicosia (curatore della Mostra, ndr) e alla fondazione Museo Alberto Sordi una bella novità sulla quale in parte abbiamo lavorato, in parte lavoreremo. Dedicare in maniera permanente il cinema, la sala teatro della casa alle proiezioni dei film di Alberto Sordi”. Lo ha detto la sindaca di Roma Virginia Raggi alla presentazione in anteprima della mostra “Il centenario – Alberto Sordi 1920-2020”, nella storica villa dell’attore, per la prima volta aperta al pubblico, e al Teatro dei Dioscuri (16 settembre-31 gennaio 2021). Quest’utilizzo della sala teatro “sarà un modo per avere un punto di contatto costante, tra la città, le persone e Alberto Sordi, la sua opera che è per noi preziosa, immortale e ci fa tanto riflettere” ha aggiunto. “Abbiamo aspettato questa mostra per sei mesi, finalmente possiamo aprire – ha sottolineato -. Ovviamente con le nuove regole, con la mascherina e tutte le norme precauzionali. potremo entrare a casa di Alberto Sordi, vedere un po’ quali sono i luoghi della sua vita, i suoi oggetti, quello che ha caratterizzato il suo essere e che poi ha riportato sullo schermo, per farci sia ridere che pensare sulle nostre caratteristiche romane”.