Giornalismo, si è spento a 74 anni Peppino Caldarola, ex direttore dell’Unità

Il giornalista Peppino Caldarola
E’ morto questa mattina al Policlinico Umberto I di Roma, dopo breve malattia, Peppino Caldarola. Caldarola aveva 74 anni, è stato prima dirigente del Partito Comunista a Bari, poi deputato per due legislature del Gruppo L’Ulivo. È stato per anni vicedirettore di Rinascita, fondatore e primo direttore di Italiaradio. Dopo lo scioglimento del Pci ha aderito al Partito Democratico della Sinistra e, successivamente, ai Democratici di Sinistra. Dal 1996 al 1998 e dal 1999 al 2000 è stato direttore del quotidiano l’Unità. È stato redattore della casa editrice Laterza dal 1968 al ‘72, al fianco del direttore editoriale Enrico Mistretta; inizia negli stessi anni la militanza nel Partito Socialista Italiano di Unità Proletaria, entrando nella segreteria nazionale del movimento giovanile del Psiup, per diventare, poi, segretario cittadino del Partito Comunista Italiano di Bari fino al 1977.