Scritte vandaliche a piazza Grande, davanti la Chiesa

 

Frasi offensive nei confronti di Dio

e del leader della Lega Matteo Salvini

 

 

“Dio è gay”, “Salvini è gay”. Sono queste le frasi offensive che alcuni ragazzi hanno deciso di scrivere sui muri, imbrattandoli, a piazza Grande, proprio davanti la parrocchia Sacro Cuore di Gesù. Segno di inciviltà e barbarie per non parlare poi anche dell’offesa nei confronti di una religione intera. Un gesto che non è passato inosservato a chi in quel momento si è purtroppo ritrovato ad assistere alla scena e ha deciso di intervenire. Un cittadino, alla vista dei ragazzi e di quello che stavano facendo ha infatti deciso di intervenire ammonendoli, ma loro senza alcun timore avrebbero pensato bene di aggredirla verbalmente. Sul posto, secondo quanto riferito, sarebbero intervenuti anche gli uomini della Polizia locale.