Ruota panoramica, Ladispoli Città: “Sull’area non c’era l’autorizzazione”

“Appunto perché le polemiche erano strumentali e giudicate pretestuose, l’amministrazione comunale del sindaco Grando corre ai ripari, approvando una delibera oggi stesso, alle 12, che riguarda un “aggiornamento delle aree disponibili per l’installazione di attività di spettacolo viaggiante, circhi e parchi divertimenti ai sensi della legge 337 del 1968”. Guarda caso. Se non fosse tutto ridicolo e drammatico per la città ci sarebbe davvero da piangere. Prima si autorizza il tutto, ruota panoramica eccetera, in modo almeno anomalo, e approssimativo, poi si cambiano le aree con una deliberazione successiva. Ormai siamo oltre il ridicolo, e di certo gli amministratori ne dovrebbero prendere atto perché alla fine di tanta incapacità e superficialità ci sarà il giudizio di una città che meriterebbe ben altra attenzione, e altra considerazione. Stiamo assistendo alla cancellazione sistematica di qualsiasi regola elementare, in spregio ai diritti dei cittadini e alla tutela del bene comune. È ora davvero di dire basta”. Così in una nota il Movimento civico Ladispoli Città