A marzo nuova mostra di Caravaggio nell’hotel Villa Margherita di Ladispoli

Nel giorno del compleanno di Caravaggio, nato a Milano il 29 settembre del 1571, arriva la notizia che si stanno già pianificando gli eventi dedicati al grande pittore in programma il prossimo anno a Ladispoli. E’ notizia di queste ore che, a partire dal mese di marzo, i pittori dell’associazione “Sui passi di Caravaggio” torneranno ad esporre in modo permanente le loro copie museali di Michelangelo Merisi nella sala esposizioni dell’hotel Villa Margherita a Ladispoli. Per la terza volta, dunque, si rinsalderà il rapporto tra gli artisti e la direzione dell’albergo di via Duca degli Abruzzi che ebbe due anni fa l’intuizione di accettare la proposta di trasformare alcune sale in mostre dedicate a Caravaggio. Non a casa, una delle stanze dove sono esposti i quadri del pittore lombardo da quest’anno si chiama “Sala Caravaggio”. A marzo, ma se l’emergenza Covid dovesse cessare, anche con qualche settimana di anticipo, i pittori Felicia Caggianelli, Sergio Bonafaccia e Stefano Martini torneranno ad esporre le loro fedeli riproduzioni dei capolavori di Caravaggio all’hotel Villa Margherita, così come accade ormai dall’estate dello scorso anno. Gli artisti hanno già annunciato che saranno almeno sette le nuove copie museali che saranno pronte per la primavera del 2021, affiancandosi alla quindicina di splendide tele che nella sala esposizioni di via Duca degli Abruzzi da luglio a settembre sono state ammirare da oltre 6.100 persone. Un risultato straordinario, paragonabile solo ai grandi numeri collezionati dai musei più famosi. Naturalmente, anche i pittori specializzati nelle interpretazioni del cosiddetto “Caravaggio 2.0” sono già all’opera per proporre nei prossimi mesi altre opere suggestive ed accattivanti come quelle esposte le scorse settimane in un’altra sala mostre dell’albergo di Ladispoli. La notizia che “Caravaggio a Ladispoli” proseguirà anche nel 2021 giunge a pochi giorni dal grande successo della chiusura delle due mostre, celebrata davanti a tante persone ed altrettante collegate in diretta streaming a causa delle norme sul Covid. Una festa che ha avuto momenti salienti come la consegna di una targa al sindaco Alessandro Grando per la vicinanza all’associazione “Sui passi di Caravaggio”, la premiazione con una medaglia a tutti gli artisti che hanno esposto, la lettura di una mail inviata dal regista Michele Placido che ha promesso di essere presente alle prossime iniziative in programma a Ladispoli. Placido avrebbe voluto partecipare alla festa ma è attualmente impegnato a Napoli con le riprese del film “L’ombra di Caravaggio”. Il cast dovrebbe trasferirsi a Ladispoli nelle prossime settimane per girare le scene finali sulla spiaggia di Palo dove il pittore approdò e forse trovo la morte nel luglio del 1610. La giornalista Felicia Caggianelli ha raccontato il suo incontro con Michele Placido al castello di Santa Severa e la volontà del regista di realizzare un film su Caravaggio lontano dai soliti schemi e dalla tradizionale tesi che lo vorrebbe morto sulle sponde di Porto Ercole. La festa, nel rispetto delle norme Covid, si è conclusa con un brindisi insieme a tutti i presenti ed il taglio della torta, evento ormai tradizionale per tutte le manifestazioni organizzate dall’associazione “Sui passi di Caravaggio”. Appuntamento dunque a marzo con la nuova mostra di Caravaggio all’hotel Villa Margherita.