Coronavirus, l’allarme di Ursula von Der Leyen: “Serve più collaborazione tra gli Stati”

La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen
“La situazione epidemiologica del Coronavirus è preoccupante e possiamo evitare lo scenario peggiore della scorsa primavera solo attraverso la collaborazione”. Così la presidente della Commissione europea, Ursula von Der Leyen, al termine dei lavori del vertice europeo. “Occorre migliorare il coordinamento sulle misure che vengono adottate dai singoli Paesi” trovando “un accordo sulla proposta che abbiamo presentato” sul codice a colori per le aree a rischio. “Siamo tutti preoccupati per il fatto che i numeri stanno aumentando e siamo tutti consapevoli che davanti a noi ci sono mesi difficili a venire”. Così la cancelliera tedesca Angela Merkel al termine del Consiglio europeo straordinario a Bruxelles. Ci saranno “difficoltà” fino a quanto “non avremo un vaccino”, ha detto Merkel, sottolineando che i leader Ue concordato sulla necessità di “maggiore coordinamento”. “Abbiamo deciso di rafforzare la nostra collaborazione ed il nostro coordinamento” per affrontare il Covid-19, sulla base della proposta della Commissione europea e della presidenza di turno tedesca. Ma abbiamo deciso di lavorare di più insieme anche nell’ottica dei vaccini, per essere sicuri che tutti gli Stati Ue ma anche i partner possano avervi accesso” quando sarà pronto. Così il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, al termine dei lavori.