Quasi mezzo chilo di droga nella borsetta, denunciata una ventenne di Santa Marinella

Immagine di repertorio

Era a spasso con il fidanzato con quasi 400 grammi di hashish e marijuana. Fermata dalla Guardia di Finanza

Prosegue a ritmo serrato l’attività di contrasto alla droga da parte degli uomini della Guardia di Finanza. Controlli sistematici cadenzati settimanalmente, attuati su tutto il territorio, che vedono i militari delle fiamme gialle del Gruppo di Civitavecchia in azione su numerosi fronti: dal porto al centro abitato, dall’autostrada alla statale Aurelia, gli operatori della caserma Bruzzesi continuano a macinare risultati. L’ultimo colpo messo a segno dai finanzieri riguarda la perla del Tirreno, Santa Marinella, dove i militari della locale Compagnia hanno fermato per un controllo una giovanissima coppia. I sospetti delle forze dell’ordine si sono subito concentrati sulla ragazza, poco più che ventenne, il cui atteggiamento ha indotto gli operatori ad effettuare verifiche approfondite. Alla richiesta esplicita dei finanzieri, la 20enne ha esibito immediatamente un piccolo quantitativo di marijuana, ma il nervosismo per quella situazione anomala l’ha tradita. Agli operatori di pattuglia è bastato procedere con una perquisizione personale: dalla borsetta della ragazza sono spuntati fuori una decina di frammenti di hashish, oltre ad alcune dosi di marijuana confezionate e pronte per essere vendute. Qualcosa di insolito pure per la Guardia di finanza: non capita tutti i giorni di fermare una ventenne per un controllo e di recuperare quasi 400 grammi di droga. L’attività di controllo si è spostata presso il domicilio della giovane, dove, a seguito di accurata perquisizione, le fiamme gialle hanno trovato del materiale per il confezionamento di sostanze stupefacenti. A quel punto la santamarinellese, incensurata, è stata denunciata a piede l’ibero per detenzione di droga ai fini di spaccio.