Cerveteri, il sindaco Pascucci: “Intitoliamo uno spazio a Stefano Cucchi”

“Oggi qui c’è un’aria strana; come se il sole non volesse davvero salire. Forse questo cielo romano non potrà mai dimenticare l’assassinio del giovane Stefano Cucchi, ucciso dallo Stato a sangue freddo in un’alba come questa il 22 ottobre del 2009”. Così il sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci dal suo profilo social. “A Stefano e a tutte le vittime della più vergognosa violenza, quella perpetrata da chi dovrebbe difenderci, va il nostro ricordo – prosegue – e le mie scuse, come Italiano e come uomo delle Istituzioni. Che la terra vi sia lieve. Oggi, durante il Consiglio Comunale, proporrò di intitolare uno spazio nella nostra città alla memoria di Stefano e di conferire la cittadinanza onoraria a Ilaria Cucchi, sua sorella, che tanto ha dovuto lottate per ottenere giustizia. Ilaria nell’autunno del 2016 venne proprio nella nostra Aula Consiliare a raccontarci la durissima battaglia che stava portando avanti. A lei – conclude Pascucci – e a tutti coloro che stanno ancora lottando per la Giustizia e per la Verità, l’abbraccio forte della nostra Comunità”.