Artena, illeciti al comune: 22 persone indagate. Ai domiciliari il sindaco A

Il sindaco di Artena Felicetto Angelini
Operazione all’alba dei carabinieri vicino Roma. 22 gli indagati per illeciti al comune di Artena. Tra gli arrestati il sindaco, Felicetto Angelini, che si trova ora ai domiciliari, e un assessore. Le indagini dei carabinieri della compagnia di Colleferro avrebbero fatto emergere una serie di reati di concussione, tentata concussione, falsità ideologica in relazione all’approvazione del bilancio di previsione del Comune, abusi d’ufficio. Il sindaco di Artena, paese dove vivevano gli arrestati per l’omicidio di Willy Monteiro, era stato in prima linea dopo la morte del ragazzo, dimostrando solidarietà alla famiglia e partecipando a varie iniziative in ricordo del giovane.