Calcio, parla l’allenatore giallorosso Fonseca: “Noi vogliamo fare meglio dello scorso anno”

L'allenatore della Roma Paulo Fonseca
“Come dico sempre, Juve e Inter sono le favorite, poi ci sono le altre, ma noi vogliamo fare meglio dello scorso anno”, ha detto Paulo Fonseca in conferenza alla vigilia del match con la Fiorentina. Una partita ricca di insidie secondo il tecnico, che spiega: “Sono una squadra con tante soluzioni e hanno qualità”. I giallorossi, però, secondo il portoghese, rispetto allo scorso anno possono contare su un maggiore affiatamento: “Abbiamo fiducia nel nostro modo di giocare, è normale che una squadra che lavora insieme da più tempo vada meglio. Oggi siamo una squadra diversa rispetto a quella dell’inizio dell’anno scorso”. Ancora qualche dubbio di formazione per Fonseca che solo a ridosso del match deciderà se giocherà o meno Smalling. “Vedremo domani” ha detto l’ex Shakhtar che su Carles Perez precisa: “Oggi ha fatto lavoro individuale, ma penso domani sarà tra i convocati”. Infine una battuta sui tanti campioni avanti con l’età presenti in Serie A: “In Italia non si guarda la carta d’identità dei giocatori, ma alla qualità ed è positivo”. “Parlo del direttore sportivo solo perché mi viene chiesto, ma da oggi non voglio più farlo”, categorico Paulo Fonseca in conferenza stampa alla vigilia del match con la Fiorentina. Incalzato su Josè Boto, diesse dello Shakhtar e nome emerso nelle ultime ore per occupare il ruolo da lasciato vuoto da Petrachi, ha glissato ancora: “Non parlo di persone che non lavorano qui”.