Ladispoli, l’assessore Milani: “Allibito da Franceschini, cinema e teatro non secondari”

L'assessore Marco Milani
“Sono allibito dalle parole del ministro della cultura”, ha detto Marco Milani, assessore alla cultura di Ladispoli, ospite a Centro Mare Radio. Per Milani il cinema, la musica e il teatro non sono attività secondarie che possono essere chiuse: sono luoghi sicuri dove si possono mantenere le regole di sicurezza e distanziamento. “Abbiamo bisogno di svagarci, di ridere, di vivere – ha aggiunto Milani – Noi ci stiamo dando da fare perché non possiamo accettare che si annullino attività teatrali e artistiche mettendo una X”. Milani ha spiegato cosa ha intenzione di fare: qualcosa di simile a quello che il ministero sta immaginando a livello di piattaforma informatica. Per Milani invece la via è semplice: le dirette su Facebook. “L’altro giorno abbiamo recuperato i cartelloni che avevamo per questo autunno e porteremo avanti tutto il cartellone programmato, al chiuso, in streaming”. “Offriremo a chiunque vorrà collegarsi su Facebook la stagione teatrale da gustarsi davanti al televisore”, ha detto l’Assessore. Sarà dunque questa la soluzione prevista per usufruire di spettacoli teatrali ed eventi in sicurezza e rispettando le regole, grazie alla tecnologia, già a disposizione.