Cerveteri: rifiuti, dal 1 gennaio 2021 partirà la TARIP

Importante annuncio in materia di rifiuti per Cerveteri viene effettuato oggi in una intervista rilasciata a Baraondanews.it dal Sindaco Alessio Pascucci e dall’assessore Elena Gubetti: “Dal 1 gennaio 2021 partirà la TARIP”. Queste le loro parole alle domande poste.
In materia di rifiuti cos’è la TARIP e quale impatto avrà sulla città di Cerveteri?
“Il Comune di Cerveteri è finalmente pronto ad avviare una grande ma decisiva rivoluzione sui rifiuti: nel rispetto della promessa fatta ai cittadini e della normativa regionale in materia, dal 1 gennaio 2021 partirà la TARIP, ovvero la tariffazione puntuale, un importantissimo risultato per la nostra città. Grazie all’impegno di tantissimi cittadini, il nostro Comune riesce oggi a differenziare il 70% dei rifiuti e ha ridotto notevolmente la qualità dei conferimenti in discarica. Il nostro impegno per perfezionare sempre più il sistema della raccolta dei rifiuti non si è mai fermato e, con l’introduzione nel 2021 della tariffa puntuale, saremo la prima città del Lazio con più di 30.000 abitanti ad avviare questo percorso virtuoso. La Tariffa Puntuale premia chi fa bene la raccolta differenziata, attraverso l’applicazione del principio “chi inquina, paga”; ogni cittadino infatti riceverà una bolletta calcolata in funzione della quantità di rifiuti indifferenziati prodotti. Come sapete, la tariffa si compone di 2 parti: quella fissa, volta a coprire i costi di esercizio (raccolta, spazzamento stradale, etc.) e quella variabile, dipendente invece dai rifiuti effettivamente prodotti dall’utente. Con l’introduzione della TARIP, la parte variabile dipenderà dalla quantità di rifiuti prodotti e si darà quindi una premialità ai cittadini virtuosi. La TARIP inizierà il giorno 1 gennaio 2021 contemporaneamente in tutto il territorio comunale. La misurazione si farà sul numero di volte in cui l’utente ha esposto il mastello. Per questo sarà dunque obbligatorio esporre tutti i rifiuti con gli appositi mastelli dedicati e non sarà ammesso il conferimento tramite i sacchetti. Tutte le utenze dovranno adeguarsi al nuovo sistema ed essere dotati di kit di raccolta. Chi non dovesse ancora averlo, potrà ritirarlo presso il punto di distribuzione di Via Settevene Palo Nuova. Sarà una vera rivoluzione. E dovremo farla insieme. Noi siamo davvero felici e orgogliosi di questo obiettivo raggiunto per la città di Cerveteri”
Come funziona la TARIP?
“A partire dal 1 gennaio 2021 gli operatori del servizio leggeranno con appositi rilevatori portatili gli svuotamenti del secco residuo, quello che comunemente chiamiamo indifferenziato (mastello grigio). Ogni svuotamento del contenitore sarà contato e registrato e i dati così raccolti andranno a comporre la quota variabile della bolletta: più volte verrà esposto il mastello grigio, più alta sarà la quota variabile della bolletta associata a quella utenza. Coloro che producendo meno rifiuti, esporranno il mastello grigio meno volte e riceveranno così una bolletta più bassa. Ovviamente non siete obbligati a esporre il mastello ogni volta, ma anzi sarà preferibile farlo solo quando è pieno, riducendo così il numero di ritiri. Il sistema prevedrà un quantitativo minimo di esposizione del mastello grigio: non sarà possibile non esporre mai, ma sarà stabilita una quota base di ritiri annui che sarà comunicata ai cittadini all’entrata in vigore del sistema. Nelle prossime settimane avvieremo una campagna di comunicazione capillare in tutto il territorio per fornire a tutti le specifiche e le informazioni necessarie su questa nuova modalità di tariffazione dei rifiuti.”