Coronavirus, i dati dell’11 novembre: 623 morti. Positivi: 613.358. Dimess: 9.090. Nuovi contagi: 32.961

Un reparto di terapia intenvisa per pazienti Covid
Sono 32.961 i nuovi casi di coronavirus in Italia secondo i dati resi noti oggi nel bollettino del ministero della Salute. Da ieri sono stati registrati altri 630 morti, che portano il totale a 42.953 dall’inizio dell’emergenza legata all’epidemia. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 225.640 tamponi. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 3.081, con un incremento di 110 unità.
La situazione nel Lazio
Oggi nel Lazio, “su oltre 26mila tamponi (-2.767), si registrano 2.479 casi positivi (-129) e 174 sono recuperi di notifiche arretrate in particolare nella Asl di Rieti e Asl Roma 5; 38 i decessi (+2) e 447 i guariti (+190). Il rapporto tra positivi e i tamponi è a 9,3%”. Lo evidenzia l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, nel bollettino odierno dell’Unità di crisi regionale. “Sono 2.913 i ricoveri (+128) e 255 in terapia intensiva (-2)”, aggiunge. “Nella Asl Roma 1 sono 447 i casi nelle ultime 24 ore e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Cinquantasette sono ricoveri. Si registrano 7 decessi di 61, 63, 66, 67, 78, 87 e 89 anni con patologie – continua l’assessore – Nella Asl Roma 2 sono 453 i casi nelle ultime 24 ore e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Centonovantasei i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano 6 decessi di 61, 66, 70, 71, 83 e 92 anni con patologie”.