Cerveteri, l’imprenditore Fiorenzo Collacciani contro l’amministrazione Pascucci: “Inadeguati a governare, hanno trascinato la città nel baratro”

Non ha mai smesso di credere sulle potenzialità della sua Cerveteri. L’imprenditore Fiorenzo Collacciani, oggi con 83 primavere alle spalle, non risparmia critiche nei confronti dell’attuale sindaco Pascucci, accusandolo di aver trascurato la città. “E’ un’amministrazione capace solo di autoelogiarsi, ma di fatto si è dimostrata poco interessata ai problemi della città. Pascucci è un sindaco che i turisti li ha allontanati, anziché riceverli con servizi adeguati: chi viene da noi ha di che lamentarsi. Mancano servizi igienici, punti ristoro alla Necropoli, parcheggi adeguati – spiega Collacciani – E chi ne risente siamo noi imprenditori e commercianti che abbiamo il termometro della situazione. Il turismo serve per avere ricadute economiche sulle attività e non mi sembra che i numeri siano dalla nostra parte, purtroppo. Siamo tornati indietro negli anni, quando pensavamo di poter sgassare verso altre mete. Invece ci ritroviamo con una città in cui le frazioni, Cerenova e Valcanneto, sono abbandonate al loro destino e la città soffre tanti disagi, problemi sociali e di lavoro molto rilevanti. Negli ultimi anni sono stati persi centinaia di posti di lavoro, il settore dell’edilizia ne ha sofferto di più e non sono state sfruttate le alternative per riportare in auge un comparto che ha dato lavoro a tante famiglie della città. Nello sport siamo nel baratro, non vi è un palazzetto, una piscina comunale, eppure godiamo di spazi che molti comuni farebbero carte false per averli – conclude – Basta riempirsi la bocca con le parole, questa città ha bisogno di fatti che rimettano in moto il settore produttivo”.