Commercio a Civitavecchia, l’assessore Di Paolo: “C’è molto da fare ma ascolterò le proposte di tutti”

L'assessore al Commercio di Civitavecchia, Emanuela Di Paolo
Il neo assessore al Commercio Emanuela Di Paolo pronta a raccogliere i ripetuti appelli giunti in questi giorni. La situazione è tragica, il terziario è in ginocchio. Uno scenario difficile e Di Paolo se ne sta rendendo conto. «Il lavoro da fare è molto – ha detto – ma ho già iniziato. Ieri (mercoledì, ndr) ho incontrato una delegazione dei mercatali a Palazzo del Pincio e la mia intenzione è quella di incontrare tutti gli attori coinvolti. Comprendo che possano essere stanchi di parlare ma prometto che ascolterò le loro proposte». Per il mercato in questi anni è passati dalla padella alla brace. Un progetto di restyling che doveva partire ma non è mai partito e intanto la situazione è tragica. «Ho giò parlato con i colleghi di Lavori pubblici e Ambiente – ha continuato – per fare tutto il possibile. Inoltre stiamo portato a termine un patto con l’associazione dei commercianti del centro storico. Quello che mi ha piacevolmente sopreso – ha concluso Di Paolo – è l’aver trovato una categoria propositiva e con tanta voglia di fare». Nelle idee dell’amminsitrazione c’è la valorizzazione dei prodotti locali tramite promozione e l’utilizzo di una card per scontistica e iniziative. Le idee ci sono ora, però, i commercianti chiedono di passare all’azione.