A Ladispoli la manutenzione alla staccionata diventa una festa

La manutenzione alla staccionata diventa una festa: genitori e figli armati di pennello. Sembrerebbe che solo a Ladispoli accadano queste cose. Ancora una volta la Città di Ladislao aggrega e trasforma un semplice appuntamento, organizzato da Nuova Luce, per pitturare con l’impregnante 90 metri di staccionata in una festa. Una festa per le famiglie, dove il clima gioioso ed il sentimento di Comunità la fanno da padrone. Se il primo appuntamento aveva avuto sì una grande partecipazione, quello che è accaduto stamattina ha dell’incredibile. In tanti hanno partecipato, ma soprattutto in tanti hanno portato con se i propri figli, ed hanno pitturato fianco a fianco, dando l’esempio ai più giovani che se tutti si prendono cura del Bene Comune, la Città la si sente propria e quindi la si rispetta di più. Un appuntamento che ha visto i giovani, le famiglie, le mamme con i figli, i padri con i figli, insomma tutti ma proprio tutti applicarsi per migliorare il luogo in cui si vive. “Ospite” d’eccezione anche Domenico De Carolis, 85 primavere e marzocca portata da casa per pitturare le staccionate. “Questa è la Ladispoli che sogniamo per i nostri figli. – ha detto il sindaco Alessandro Grando – questa è la Ladispoli per cui non ci stancheremo mai di lavorare.”