Cerveteri: rotonda di via Chirieletti, dalle carte al cantiere

L’ennesimo incidente stradale all’altezza dello svincolo per l’autostrada A-12 ha riportato in primo piano (ancora una volta) l’urgenza di sicurezza per questo svincolo. Particolarmente, vulnerabile della Settevene Palo. Negli anni, gli automobilisti in transito in quel punto hanno pagato un prezzo altissimo alla mancanza di sicurezza anche in termini di vite umane. Il punto in questione è sicuramente il più pericoloso e basterebbe una rotonda per risolvere il problema: perché non viene realizzata? Altro incrocio delicato lungo la Settevene Palo, oltre il cavalcavia in direzione Cerveteri, lo troviamo all’altezza di via Chirieletti, dove attualmente il traffico automobilistico è regolamentato da un semaforo, che presto sarà sostituito da una rotonda: infrastruttura programmata da tempo e le cui formalità di gara sono già state tutte espletate. Per quest’opera è già scattato il conto alla rovescia per l’apertura del cantiere e l’avvio dei lavori. Costerà 500 mila euro, cosi suddivisi: 300 mila di fondi regionali e 200 mila euro comunali con l’accensione di un mutuo. Per passare dalla carte al cantiere, manca solo l’adozione del Piano Previsionale per impegnare complessivamente la somma prevista per la realizzazione. Appena la Ragioneria comunale avrà firmato l’atto, sarà redatta la delibera che sarà poi adottata dalla Giunta. Insomma, la rotonda di via Chirieletti è arrivata all’ultimo passaggio burocratico e poi sarà avviato concretamente il cantiere. Siamo a ridosso dell’avvio dei lavori, conferma l’assessore ai Lavori Pubblici Matteo Luchetti.
Alberto Sava