Coronavirus, le autorità sanitarie del Giappone hanno identificato una nuova variante di Covid, indicata come E484K

Scoperta una nuova variante del Covid in Giappone
Le autorità sanitarie del Giappone hanno identificato una nuova variante di Covid, indicata come E484K, che riunisce alcune caratteristiche della variante inglese e di quella sudafricana. Gli esperti dell’Istituto nazionale delle malattie infettive spiegano che la variante sarebbe stata originata all’estero, ma presenta caratteristiche differenti rispetto a quelle finora individuate in Giappone. Finora sono 91 i casi confermati della nuova variante nella zona di Kanto, nel Giappone orientale, e due in aeroporto. Lo ha dichiarato il capo di Gabinetto Katsunobu Kato in conferenza stampa, affermando che “potrebbe essere più contagiosa rispetto alle altre varianti e se continua a diffondersi sul territorio nazionale potrebbe causare un rapido aumento dei contagi”.