Piazzale Clodio indaga su presunti intermediari e faccendieri che si sarebbero proposti per offrire forniture di vaccini contro il Coronavirus

La Procura di Roma
La Procura di Roma indaga su presunti intermediari e faccendieri che si sarebbero proposti per offrire forniture di vaccini contro il Coronavirus. I pm capitolini, coordinati dal procuratore aggiunto Nunzia D’Elia ipotizzano nel fascicolo aperto il reato di ricettazione. A presentare la denuncia a piazzale Clodio sono stati gli uffici del commissario straordinario per l’emergenza Covid guidati da Domenico Arcuri. Gli accertamenti delegati alla polizia giudiziaria mirano a verificare eventuali illeciti di chi propone vaccini che hanno già avuto le autorizzazioni delle autorità.