Azione a Ladispoli: un patto cittadino per un futuro sostenibile

Carlo Calenda, leader di Azione
Azione Ladispoli, il partito di Carlo Calenda, presenta alla Città il suo programma politico: garantire una “buona amministrazione” impiegando le migliori competenze della città e – soprattutto – la partecipazione attiva dei cittadini alle scelte che verranno fatte per trasformare Ladispoli nella “Città dello Sviluppo Sostenibile”. Siamo infatti ad un punto senza precedenti nella storia della nostra cittadina. Solamente pochi anni fa nessuno avrebbe immaginato di arrivare dove siamo oggi, con una popolazione di oltre 40 mila residenti, risultati straordinari in alcune aree e molto preoccupanti in altre. Le caratteristiche uniche di questa Città come la vicinanza e i collegamenti a Roma, il contatto immediato con la Natura e la sua dimensione a misura d’uomo hanno portato molti di noi a sceglierla come “Casa”. Sappiamo però che oggi molte cose non vanno e che altre potrebbero andare molto meglio, essenzialmente a causa di un modello di sviluppo urbano incontrollato e squilibrato che ha messo in crisi proprio quella vivibilità e quel contatto con la Natura che ha sempre caratterizzato Ladispoli, trasformandola da città di villeggiatura a “città dormitorio”. Il futuro incalza e il nostro presente ci sta allontanando dal posto che avevamo scelto per vivere, obbligandoci a fare i conti con la congestione del traffico, la riduzione del verde e degli spazi pedonali, l’insufficienza dei servizi pubblici e uno squilibrio con le risorse naturali del territorio che si manifesta dalla carenza di acqua nei periodi estivi alla riduzione costante delle nostre spiagge, fino al peggioramento dello stato del mare. Noi di Azione riteniamo che non sia più rinviabile il momento in cui la Città debba intraprendere un percorso di sviluppo nuovo, basato sulla sostenibilità economica, ambientale e sociale, allontanandosi per sempre da sconvenienti convergenze pubblico/privato e da politiche amministrative miopi, divisive e derivate da una visione di fondo della Città legata a vecchi schemi non più perseguibili. Viceversa riteniamo che la politica locale debba acquisire consapevolezza degli effetti nel futuro delle scelte di oggi sui temi dell’urbanistica e della mobilità, recuperare unità d’intenti tra tutti i cittadini e proiettare la sua azione verso una “visione” di Ladispoli che rispecchi la tendenza globale ad una riconciliazione tra Capitale, Uomo e Natura. Per questo Azione a Ladispoli vuole discutere con tutta la cittadinanza di idee nuove e coerenti con la visione di una “Città sostenibile”, promuovendo anche nella gestione ordinaria procedimenti di progettazione partecipata: Ladispoli non deve più essere solo di chi “fa politica” ma diventare la città di tutti! I cittadini di Ladispoli devono cioè poter contare di più ed hanno il diritto di scegliere se vivere o meno in una città con ampi spazi verdi e pedonali, vere piste ciclabili, un mare pulito e fruibile tutto l’anno e una città rispettosa del territorio e ricca di opportunità economiche, culturali e sociali per i propri figli. Solo se saremo in grado di procedere uniti in questa direzione potremo dare un senso concreto anche ad un percorso di ritorno della Città alla sua naturale e storica vocazione turistica, settore sempre più sensibile alla “sostenibilità” e foriero di flussi ben più ricchi del “mordi (un carciofo) e fuggi” al quale Ladispoli sembra ormai condannata da anni di incuria. Noi di Azione, vogliamo che della nostra amata Città si torni a parlare in positivo, come di un faro di democrazia partecipata e di futuro sostenibile per tutto il litorale, guidata da un’Amministrazione illuminata, competente e trasparente, aperta al dialogo e alla collaborazione con i Comuni limitrofi e capace di attingere alle risorse messe a disposizione dall’Europa. L’invito rivolto quindi a tutti i Ladispolani, per nascita o per adozione, che desiderano partecipare alle decisioni sul futuro di questa città è quello di unirsi a Noi di Ladispoli in Azione: insieme costruiremo la strada che porterà la Città sulla via della protezione dell’ambiente, dello sviluppo economico e dell’equità sociale. Inoltre nelle prossime settimane proporremo brevi incontri tematici online sulle linee guida del nostro programma, anche attraverso il confronto con esperti di settore e rappresentanze locali perché vogliamo che a scrivere il futuro di Ladispoli siano i cittadini: potrete seguirle attraverso i nostri canali social ed esprimere il vostro parere! Le competenze di ciascuno di Voi, messe al servizio della Città, possono dare un contributo fondamentale per la realizzazione del nostro progetto di “Città dello sviluppo sostenibile”. Scrivi il futuro di Ladispoli, entra in Azione!