Fiumicino: Lega in piazza con i lavoratori del comparto del trasporto aereo

Il prossimo 25 febbraio a Roma, in piazza Montecitorio, saremo vicini ai tanti lavoratori del comparto del Trasporto Aereo che manifesteranno per la difesa dei posti di lavoro e per il futuro loro e delle loro famiglie. L’economia di Fiumicino è indissolubilmente legata alle sorti dell’aeroporto Leonardo da Vinci che, oltre ad essere un Hub di eccellenza assoluta in Europa, rappresenta la parte macroscopica di una filiera che comprende turismo, settore alberghiero, trasporti pubblici e privati, parking fino ad arrivare alla stessa ristorazione per quei passeggeri che soggiornano qualche giorno sul nostro territorio. Sono in pericolo migliaia di posti di lavoro e se non ci saranno risposte concrete a breve termine rischiamo una catastrofe occupazionale senza precedenti. Ricordiamo a tutti gli attori protagonisti della vertenza che l’aeroporto Leonardo da Vinci rappresenta circa il 10% del PIL della Regione Lazio con più di 40.000 occupati in considerazione dell’indotto. Riteniamo che sia diverso agire e farlo in fretta, perché di tempo ne è già passato troppo e molte famiglie si trovano già ora in grave difficoltà. Per queste ragioni esprimiamo vicinanza e solidarietà ai lavoratori che il 25 febbraio scenderanno in piazza.