Coronavirus, telefonata tra il premier Draghi e Ursula von der Leyen sul vaccino AstraZeneca

Il premier Mario Draghi e la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen
Mario Draghi ha avuto un colloquio telefonico con Ursula Von der Leyen. Dalla conversazione – riferiscono fonti di Palazzo Chigi – è emerso che non c’è alcuna evidenza di un nesso tra i casi di trombosi registrati in Europa e la somministrazione del vaccino Astrazeneca. Nella telefonata con il premier Mario Draghi la Presidente Von der Leyen “ha comunicato che l’Ema ha avviato una ulteriore review accelerata” sui vaccini di Astrazeneca. Lo rende noto Palazzo Chigi.