Vaccinazioni nel Lazio, parla l’assessore D’Amato: “Noi diamo la possibilità di fare i vaccini ed è un’adesione su base volontaria che ci auguriamo che permanga in maniera molto forte”

L'assessore alla Sanità del Lazio, Alessio D'Amato
“Per noi è fondamentale vaccinare. Ogni giorno di stop sono 7500 vaccinazioni in meno. Ad oggi sono oltre 20mila e purtroppo anche a causa di una cattiva comunicazione che c’è stata su Astrazeneca. Mi auguro che Ema chiarisca che Aifa definitivamente chiarisca e tranquillizzi l’opinione pubblica perché è molto importante recuperare un rapporto di fiducia”. Lo ha detto l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato ospite della trasmissione ‘Omnibus’. “Noi diamo la possibilità di fare i vaccini ed è un’adesione su base volontaria che ci auguriamo che permanga in maniera molto forte – ha aggiunto l’assessore -. Chi desidera fare un vaccino e non un altro si metterà in coda e non potrà pretendere di avere una priorità nella vaccinazioni. Noi mettiamo a disposizione tutti i vaccini che ci vengono forniti e che superano i test di qualità europei e nazionali”.