Giro di vite contro lo spaccio di droga nella Capitale: 22 arresti e 44 indagati. Sequestrati 35 chili di stupefacenti

Il blitz antidroga a Roma
Una vera e propria piazza di spaccio, gestita da un’organizzazione criminale senza scrupoli nel popoloso quartiere romano di Ponte di Nona, è stata scoperta dai Carabinieri della Compagnia di Tivoli nell’ambito di un’indagine coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Capitale e conclusa oggi con 44 indagati di cui 22 destinatari di misure cautelari. I Carabinieri hanno accertato l’esistenza di una associazione criminale composta da quattro livelli, organizzati in maniera piramidale. I due capi e promotori, giovanissimi ma con un curriculum criminale di tutto rispetto, avevano creato sistema in cui tutti avevano un loro ruolo, come un grande ipermercato. L’indagine, nata nel 2018 e coordinata dalla Procura Distrettuale Antimafia di Roma, ha consentito di arrestare durante la fase investigativa 19 persone in flagranza di reato, denunciarne 3 a piede libero e segnalare come assuntori 34 individui, nonché di recuperare e sequestrare quasi 35 chili tra hashish, cocaina e crac.