Canale di Suez, completato il dragaggio del portacontainer che da martedì blocca la navigazione

Uno scorcio del canale di Suez
L’Authority del Canale di Suez ha annunciato la fine delle operazioni di dragaggio e l’inizio delle manovre di rimorchio del portacontainer Ever Given che da martedì blocca l’importante collegamento marittimo tra Asia ed Europa, ma ha avvertito che si tratta di una procedura complessa che prevede vari tentativi, che potrebbero anche andare a vuoto.
“Il capo dell’autorità”, l’ammiraglio Osama Rabie, “ha annunciato l’inizio delle manovre di traino della nave arenata attraverso nove giganteschi rimorchiatori in testa ai quali ci sono il ‘Baraka 1’ e l ‘Ezzat Adel'”, riferisce un post pubblicato la notte scorsa sulla pagina Facebook dell’Authority. Questo, viene aggiunto, “dopo la fine delle operazioni di dragaggio attorno alla prua dal nave compiute dalla draga ‘Mashour'”. “L’ammiraglio Rabie ha spiegato che le manovre di traino richiedono la disponibilità di diversi fattori ausiliari, i più importanti dei quali sono la direzione del vento, l’alta marea e quella bassa”: “un processo tecnico complesso che ha le proprie stime, procedure e molteplici tentativi”, aggiunge ancora il testo.