Ambiente, per il ministro Di Maio “il primo nemico delle energie rinnovabili è la burocrazia e anche in questo senso “il ministero per la Transizione ecologica sarà determinante”

Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio
Il primo nemico delle energie rinnovabili è la burocrazia e anche in questo senso “il ministero per la Transizione ecologica sarà determinante, agendo sia sulla leva di investimenti pubblici produttivi, sostenibili e lungimiranti, sia su quella della semplificazione amministrativa e la razionalizzazione dei vincoli burocratici”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio all’evento ‘Acqua 2050: Infrastrutture, efficienza, sostenibilità’ organizzato dal M5S.