“L’amministrazione Pascucci un’armata Brancaleone unita solo dall’amore per le poltrone”

La consigliera Anna Lisa Belardinelli commenta quanto accaduto nell’ultima Consiglio Comunale

“Nella seduta del consiglio comunale di martedì abbiamo assistito all’ennesimo teatrino di questa maggioranza sempre più distante dalla realtà del territorio che amministra”. A parlare la consigliera d’opposizione Anna Lisa Belardinelli a commento dell’ultima assise di martedì sera. “Per il 2021 sono state mantenute le stesse aliquote IMU dell’anno scorso – prosegue Belardinelli – come se la pandemia a Cerveteri non avesse generato la gravissima crisi economica che ha colpito molte famiglie. Secondo noi consiglieri di opposizione in questo momento storico si poteva e si doveva fare di più, magari applicare le aliquote minime, togliere anche poco per dare un segnale di vicinanza, perché a Cerveteri a parte le inutili cronache di resistenza non abbiamo visto granché e, quindi abbiamo votato contro questo punto, ma il consigliere Galli ci ha risposto che noi dobbiamo fare i conti con il bilancio. Galli, probabilmente confuso sul suo ruolo visto che oggi si trova nella maggioranza Pascucci, mentre 4 anni fa era alla sua opposizione, dimentica che il bilancio è un atto della maggioranza che decide come spendere le risorse disponibili e di queste decisioni deve prendersi la responsabilità! E viste le scelte scellerate che denotano una imbarazzante gestione del denaro pubblico, come quella di dare 15.000 euro ad una associazione che avrebbe dovuto creare una Task Force per guidare ed accompagnare gli imprenditori del territorio che però non ha avuto alcuna utilità, direi che di responsabilità i consiglieri di maggioranza se ne devono assumere fin troppe, perché avallano sempre tutto silenziosamente. Del resto abbiamo appreso anche che il consigliere Galli è da sempre contrario alla ristrutturazione e riqualificazione dell’ex cabina Enel – conclude – che, però, era uno dei cavalli di battaglia della coalizione Pascucci che lui ha sostenuto e sostiene, lui sarebbe favorevole alla demolizione mentre l’Assessore ai Lavori Pubblici sostiene che si possa ancora riqualificare… sempre più convinta che questa armata Brancaleone sia unita solo dall’amore per le poltrone!”