Una Pasqua più serena con i pacchi Coldiretti

La Coldiretti a presentato al Presidente del Consiglio Mario Draghi un piano nazionale per il sostegno delle famiglie bisognose per il periodo di Pasqua. L’iniziativa è partita oggi in tutta Italia, non solo a Roma, ma anche in molte località, anche del Lazio. A Cerveteri, i primi pacchi sono stati consegnati presso la Parrocchia di Ceri. L’Assessore Riccardo Ferri ha spiegato che l’iniziativa è stata realizzata con la speranza di far passare una Santa Pasqua più serena alle famiglie in difficoltà sul territorio. Nel Lazio saranno distribuiti 750 pacchi per 4 mila famiglie bisognose. Ognuno contiene 50 chili di prodotti agroalimentari delle aziende facenti parte della galassia Coldiretti, Filiera Italia e Campagna Amica. Ogni pacco contiene prodotti come pasta e riso, formaggi e latticini, prodotti sottolio, salumi, carne, zucchero, olio, legumi e dolci. L’iniziativa nel Lazio – La distribuzione nella Regione Lazio ha preso il via questa mattina dal Circolo San Pietro a Roma con il direttore della federazione regionale, Sara Paraluppi e il direttore di Coldiretti Roma, Niccolò Sacchetti. “I pacchi verranno consegnati alle famiglie bisognose alle parrocchie, ai Comuni e a tutte le persone che in questo periodo a causa del lockdown hanno avuto necessità anche di un pasto”. Lo ha dichiarato il presidente di Coldiretti Lazio, David Granieri che ha spiegato come “cresce il numero di nuovi poveri che solo nella nostra regione è aumentato del 10%”. La situazione delle famiglie – “Le persone costrette a chiedere aiuti alimentari preferiscono la consegna dei pacchi direttamente ai Comuni e alle associazioni che garantiscono una forma di sostegno più riservata”, ha aggiunto. “Già a Natale – ricorda Granieri – abbiamo provveduto alla distribuzione di altri cento pacchi del peso di 50 chili, consegnati dalle nostre federazioni provinciali”.