Coronavirus, nel Lazio al via le prenotazioni per vaccinare i nati nel 1956 e 1957

Le vaccinazioni anti Covid nel Lazio
“Questa sera dalla mezzanotte si aprono le prenotazioni per gli anni 65 e 64 (ovvero i nati nel 1956 e 1957). I dubbi su Astrazeneca rischiano di azzoppare la campagna vaccinale. Oggi andiamo sopra la soglia di 1 milione e 185 mila somministrazioni”, aggiunge D’Amato. Nella fascia degli over 80 oltre il 52% degli anziani prenotati ha gia’ completato il ciclo vaccinale, ovvero hanno ricevuto anche la seconda dose. “Forte preoccupazione per i tagli del 50% comunicati per le consegne di Astrazeneca del 14 aprile. Inoltre c’è una differenza di 97.898 dosi che risultano conteggiate nel contatore nazionale ma non effettivamente ricevute”. E’ quanto dichiara l’assessore alla sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato.