Rapina alla farmacia di Cerenova: il 30enne individuato anche grazie a un passante

Evade dai domiciliari e rapina la farmacia comunale di via Oriolo a Marina di Cerveteri armato di coltello. Il fatto è accaduto ieri pomeriggio nella frazione etrusca. Il 30enne è entrato in farmacia col volto coperto da una mascherina nera e un paio di occhiali da sole scuri e coperto dal cappuccio della felpa e da un paio di guanti da lavoro. Armato di coltello da cucina ha intimato alle dipendenti presenti in quel momento presenti all’interno della struttura di consegnargli l’incasso presente in farmacia dandosi subito dopo alla fuga con il bottino (700 euro). Immediato l’allarme lanciato dalle dipendenti della farmacia che hanno immediatamente contattato il comandante della stazione di Campo di Mare che per fortuna in quel momento si trovava nei paraggi insieme al suo vice. Durante le ricerche, aiuto importante è stato fornito da un passante che aveva notato l’uomo in fuga e ha immediatamente fornito indicazioni ai militari che così sono riusciti a intercettarlo scoprendo che si trattava di un 30enne già ai domiciliari per maltrattamenti e spaccio. Il ragazzo pensando di non essere stato notato si è subito dileguato, dopo essersi disfatto di guanti e felpa. I militari però lo hanno sorpreso bussando direttamente alla porta della sua abitazione dove lo hanno trovato mentre stava cercando di disfarsi degli abiti indossati al momento della rapina. In casa sono stati trovati il coltello da cucina utilizzato all’interno della farmacia per minacciare le dipendenti e parte della refurtiva: solo 50 euro in pezzi da 5. Il resto probabilmente è stato nascosto durante la fuga. Il 30enne è stato nuovamente posto ai domiciliari in attesa del rito direttissimo. Dovrà rispondere di rapina aggravata ed evasione.