Coronavirus, allo Spallanzani 213 pazienti di cui 38 in terapia intensiva

L'ospedale Spallanzani di Roma
In questo momento sono ricoverati allo Spallanzani di Roma 213 pazienti positivi al tampone per la ricerca Sars-CoV-2. Sono 38 i pazienti ricoverati in Terapia Intensiva. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali sono a questa mattina 2.356. Per Vaia “l’abbattimento drastico del contagio tra le popolazioni vaccinate come gli over 80, i più fragili, il personale sanitario ci dice che il vaccino è uno strumento strategico fondamentale che insieme alle terapie innovative può farci uscire da questa pandemia, ma noi abbiamo bisogno di un’altra arma fondamentale, di un’altra medicina, che è la capacità del nostro Paese di reagire con forza, senza deprimersi. Abbiamo bisogno di ridare fiducia ai cittadini. Gli italiani hanno bisogno di riprendere in mano la voglia e la forza di combattere con speranza e non con la clava della paura delle varianti che sono considerate ancora strumento di terrore. Noi le sconfiggeremo soprattutto se tutti insieme avremo la forza di combattere – ha sottolineato il direttore dello Spallanzani -. Pian piano dobbiamo aprire sempre più e in sicurezza spazi di socialità”.