Processo per l’omicidio di Desiree Mariottini: 6 anni di carcere per Antonella Fauntleroy per aver ceduto la droga alla ragazza

Desiree Mariottini morta per droga nel 2018
Condannata a sei anni di carcere, al termine di un processo svolto con il rito abbreviato, Antonella Fauntleroy, accusata di aver ceduto droga a Desiree Mariottini, la 16enne di Cisterna di Latina trovata senza vita la notte tra il 18 e il 19 ottobre 2018 in uno stabile abbandonato nel quartiere San Lorenzo a Roma. Nei confronti della condannata l’accusa era la vendita di droga ad un minorenne. La Procura aveva sollecitato una condanna a 8 anni di carcere. Nel processo principale per la morte di Desiree sono coinvolti quattro cittadini africani accusati, a vario titolo, di omicidio volontario, violenza sessuale aggravata e cessione di stupefacenti a minori. Nei loro confronti è stata chiesta la condanna all’ergastolo.