Campidoglio, la Raggi cerca di difendersi dalle critiche: “Mi è stato proposto di tutto per invitarmi a fare un passo indietro, io vado avanti”

La sindaca di Roma Virginia Raggi
“Contano i programmi, non le alleanze. Effettivamente mi è stato proposto di tutto per invitarmi a fare un passo indietro e, allo stesso tempo, non sono mancate pressioni per lasciare spazio alla “politica”. La questione è che per me la Politica è altro: sono i programmi e non gli accordi di palazzo. Attenzione, non sto dicendo “ideologicamente” che gli accordi siano sbagliati. Ritengo, però, che gli accordi possano nascere soltanto da una condivisione di idee. E che ci siano dei paletti insuperabili: non tutto può essere negoziabile”. Cosi su fb la sindaca di Roma Virginia Raggi. “Il nostro percorso è segnato ed è aperto a tutti. Ma le regole le stabiliamo noi”.