Covid: da un’eccellenza di Modena nasce la mascherina certificata

Mentre da giorni si susseguono notizie preoccupanti  sulle mascherine a titoli cubitali su tutti i giornali del tipo: “Mascherine: lo scandalo dei dispositivi importati dalla Cina inefficaci per la protezione dal virus….”, oppure di sequestri di mascherine false e ancora, mascherine non certificate  e quindi non paragonabili a presidi medici, dobbiamo presentarvi un’eccellenza italiana proprio nella produzione delle mascherine. La società di Modena Real Care che ha ottenuto la certificazione delle proprie mascherine FFP2. Azienda familiare, diretta da Roberto Calanca, leader italiana delle aziende che si sono riconvertite dal 2020 per produrre dispositivi di protezione contro il Sars Covid – 19. Real Care è un’azienda modenese a conduzione familiare che lascia ampio spazio alle idee di giovani talenti, attraverso il lavoro di un team giovane e dinamico. Real Care con lo sguardo rivolto al futuro ed un ingente investimento economico, ha così avviato la produzione di maschere FFP2 composte da 5 e certificate CE 2008. “Oggi – ci dice Roberto Calanca – riusciamo ad avere una produzione di 25 milioni di mascherine mese mentre contiamo di arrivare a 40 milioni di pezzi dal prossimo mese di giugno 2021″. Insomma che dire, una produzione di qualità tutta made in italy, le maschere FFP” garantiscono un filtraggio maggiore del 98%, un percentuale raramente riscontrabile in altri prodotti simili. Oggi le maschere FFP2 della Real Care hanno varcato i confini e sono arrivate in Germania, in Francia e pensate un po’ anche in Cina, dove  sono richiestissime considerando che il prodotto  è fatto tutto in Italia ed è di grandissima qualità. (ADV)