Al via il restyling della via Pontina con un budget di oltre 137 milioni di euro

Uno scorcio della via Pontina
Dalle barriere di sicurezza alla segnaletica al monitoraggio di ponti e viadotti. Interventi di riqualificazione sulla Pontina per oltre 137 milioni di euro. A presentare il piano l’amministratore delegato di Anas Massimo Simonini. “L’impegno di Anas sul territorio è massimo e costante – ha detto Simonini – i lavori in corso per il Piano Pontina sono finalizzati a migliorare e riqualificare il collegamento tra Roma e Latina innalzando i livelli di sicurezza e di comfort di guida per l’utenza in transito lungo una delle strade con maggiori flussi di traffico sia per i pendolari che per i vacanzieri durante il periodo estivo”. Il Piano è stato suddiviso in due fasi di attuazione: nella prima è stata data la priorità agli interventi di messa in sicurezza e di manutenzione dell’arteria nei punti nevralgici. Nella seconda pianificati tutti gli interventi futuri di manutenzione che andranno ad interessare l’intera strada.
“Oggi – ha sottolineato il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti – raccogliamo i frutti di scelte intelligenti che abbiamo fatto in passato. Nel 2019 insieme abbiamo deciso di fare un atto, forse unico in Italia di queste dimensioni. Alla luce del rinnovamento istituzionale riguardo le province, Astral che è stata coprotagonista di questa avventura ha ceduto ad Anas circa 700 chilometri di strade e la Regione, attraverso Astral, ha preso in gestione circa 680 chilometri di strade provinciali che rischiavano di cadere nell’abbandono. Abbiamo rilanciato una collaborazione virtuosa della quale oggi raccogliamo i frutti”.