Riaperture, Renzi e Salvini d’accordo sull’eliminazione del coprifuoco

Matteo Renzi di Italia Viva e Matteo Salvini della Lega
Via il coprifuoco. Matteo Renzi e Matteo Salvini, con sfumature diverse, ‘votano’ a favore dell’eliminazione del coprifuoco, attualmente fissato alle 22. “Per me il coprifuoco non ci deve più essere. Va tolto, perché non serve più, ci sono ogni giorno 500mila vaccinati. Per me va tolto del tutto”, dice Renzi a Dritto e Rovescio. “Il coprifuoco? Fondo la mia previsione sui dati scientifici. Draghi, quando c’è di mezzo la salute, vuole basarsi sui dati, non su quello che dice Salvini. Oggi altri 653 italiani sono usciti dagli ospedali”, dice Matteo Salvini, a Porta a Porta. “I ministri della Lega chiederanno la cancellazione dei coprifuoco, ci dobbiamo adeguare a quanto avviene a livello europeo”, dice il leader della Lega.  Per Renzi, è fondamentale il capitolo turismo: “Ci sono tutte le condizioni per cui la gente possa venire in Italia, è importante quanto detto da Draghi che ha sostenuto che dal 15 maggio siamo pronti ad accoglierli. Questa considerazione è fondamentale”, dice il leader di Italia Viva, che ribadisce la necessità di “eliminare il coprifuoco, consentire ai ristoranti di riaprire e vaccinare tutti”. Il cambio di passo con il governo Draghi, afferma, è evidente. “C’è stata una svolta. Prima c’era caos sulle mascherine, sui ventilatori. Con Draghi e Figliuolo le cose vanno meglio, quindi possiamo permetterci di riaprire”.