Campidoglio, il sondaggio Tecnè: Gualtieri (32-37%), Virginia Raggi (18-20%) e Carlo Calenda (14-15%)

Il Campidoglio, sede del sindaco della Capitale
Virginia Raggi tra il 18 e il 20%, Carlo Calenda bloccato al 14-15%, Roberto Gualtieri tra il 32 e il 37%. Questi i risultati dei candidati al Campidoglio, in base agli ‘sfidanti’ che sceglierà il centrodestra. L’affermazione dell’ex ministro dem è messa in discussione da Enrico Michetti che raggiunge il 35% e da Giulia Bongiorno con il 33%. E’ quanto emerge dal ‘Rapporto Roma, verso le elezioni comunali’ realizzato da Tecnè per Adnkronos. Il sondaggio prende in considerazione la ‘variabile’ candidato del centrodestra, che non è ancora stato deciso. Alla domanda ‘chi sceglierebbero come sindaco di Roma’, a seconda del candidato del centrodestra, le risposte del campione variano. Con Michetti in campo, Gualtieri si fermerebbe al 33%; con Bongiorno al 32%. Tutte le altre combinazioni analizzate dalla rilevazione danno vincente il candidato del Pd. Michetti raggiunge il 35% a livello cittadino, Gualtieri il 33%, Raggi il 18% e Calenda il 14%, con una percentuale di astensione-incerti pari al 44%. Nel dettaglio, Michetti registra il 40% a Roma sud; il 38% a Roma est; il 37% a Roma ovest; il 33% a Roma centro; il 28% a Roma nord. Gualtieri il 38% a Roma centro; il 36% a Roma ovest; il 33% a Roma sud; il 29% a Roma est; il 27% a Roma nord. Raggi si attesta al 29% a Roma nord; al 22% a Roma est; al 14% a Roma sud; al 13% sia a Roma centro che a Roma ovest; Calenda al 16% a Roma nord e Roma centro; al 14% a Roma ovest; al 13% a Roma sud; all’11% a Roma est. Nel caso il centrodestra candidi Fabio Rampelli il risultato è a favore di Gualtieri, con il 36%. A seguire, appunto, Rampelli al 29%, Raggi al 20%, Calenda al 15%, astensione-incerti al 50%. Diversificate le risposte in base alla zona della Capitale di appartenenza. Gualtieri registra a Roma sud e Roma ovest il 41%; a Roma centro il 38%; a Roma est il 31%; a Roma nord il 29%. Rampelli arriva al 33% sia a Roma centro che a Roma est; al 31% a Roma ovest; al 26% a Roma sud; al 20% a Roma nord. Raggi incassa il 33% a Roma nord; il 25% a Roma est; il 17% a Roma sud; il 14% a Roma ovest; il 12% a Roma centro. Infine, Calenda arriva al 18% a Roma nord; al 17% a Roma centro; al 16% a Roma sud; al 14% a Roma ovest; all’11% a Roma est.