Baubeach e spiaggia per naturisti nell’estate di Santa Marinella

Il Sindaco di Santa Marinella ha emesso questa mattina due ordinanze per allestire, all’interno dell’arenile libero delle Sabbie Nere di Furbara, una bau beach ovvero un tratto di spiaggia libera dove potranno accedere i possessori di cani con i loro amici a quattro zampe. Allo stesso modo un tratto di questo ampio arenile, come già avvenuto per altro in passato, potrà essere meta preferita dei naturisti. Sono certo che, in questo modo, sono state soddisfatte le esigenze di molti turisti ma anche di molti abitanti della cittadina che desiderano recarsi in spiaggia con i loro fedeli amici a quatto zampe e ora potranno farlo, a patto però, che rispettino delle precise regole che ho elencato, nel dettaglio nell’ordinanza. Gli animali dovranno essere in possesso di tutte le vaccinazioni di legge ed essere iscritti all’anagrafe canina, e potranno accedere alla spiaggia solo se dotati di guinzaglio e museruola da utilizzare ove necessario. Tutti i padroni dei cani avranno l’obbligo di eliminare, dalla sabbia eventuali deiezioni e dovranno essere consapevoli di essere responsabili civilmente e penalmente del comportamento dei loro animali che potranno tuffarsi in mare, ma solo nello specchio acqueo delimitato. Gli animali devono essere esenti da infezioni, da pulci, zecche o altri parassiti e potranno accedere alla spiaggia esclusivamente con regolare documentazione sanitaria, che attesti le avvenute vaccinazioni e che dovrà essere esibita in caso di controlli. Nello stesso tempo ritengo sia giusto anche dare delle risposte alle richieste dei naturisti la cui pratica sarà consentita esclusivamente nell’ambito dell’area individuata dall’ufficio demanio. Gli utilizzatori di questo tratto di spiaggia libera a loro destinato dovranno inoltre provvedere a tenere pulito lo spazio utilizzato portando via ogni tipologia di rifiuto. L’accesso all’area suddetta dovrà avvenire utilizzando esclusivamente l’arenile o gli stradelli, vietando conseguentemente a chiunque, al fine di preservare l’ecosistema, il passaggio e l’attraversamento dell’area, al di fuori degli stradelli suddetti, è vietata ogni forma di bivacco o campeggio e l’ombreggio con ombrelloni o altre strutture temporanee anche realizzate con legname piaggiato. Il Comando di Polizia Locale e tutti gli Agenti della forza pubblica sono incaricati della vigilanza sulla esatta esecuzione delle ordinanze. Le infrazioni saranno punite, sempre che il fatto non costituisca più grave reato, applicando, a seconda dei casi e in conformità alle disposizioni della le sanzioni pecuniarie previste per legge Permettetemi di lanciare un ultimo appello affinché sia gli amanti dei cani che i naturisti adottino un comportamento rispettoso nei confronti degli altri frequentatori di questo splendido tratto del nostro litorale che è tornato fruibile e dispone anche di un ampio parcheggio per le auto all’interno del varco 54. Una pacifica convivenza che permetterà, a tutti di trascorrere un’estate serena”.