Borghetto di Borbera (Alessandria), 60enne uccide il marito “Ero stanca dei continui maltrattamenti e violenze”

Ha strangolato il marito dopo averlo sedato e ha chiamato i carabinieri. E’ successo intorno alle 19,30 di ieri a Borghetto di Borbera, in provincia di Alessandria. La donna, una 60enne del posto, era in casa con il figlio. E’ stata lei a raccontare ai militari di Novi Ligure, intervenuti sul posto con la Sezione Investigazioni Scientifiche del Nucleo investigativo del Reparto Operativo di Alessandria, di aver ucciso il marito, un 64enne trovato senza vita con segni di strangolamento, dopo averlo sedato, stanca delle continue violenze e maltrattamenti subiti nel corso degli anni da lei e dal figlio. Portata nella caserma di Novi dove è stata interrogata nel corso della notte dai carabinieri e dal Pm Alessandria, ha ribadito la propria versione dei fatti, assumendosi la responsabilità dell’omicidio. Al termine, è stata sottoposta a fermo di indiziato di delitto e portata nelle carceri Lorusso e Cutugno di Torino. Le indagini dei militari proseguono, in attesa dell’esame autoptico.