Economia, il ministro Giorgetti Evoca una situazione astrale di quelle da cogliere al volo ma non nasconde che c’è una grande responsabilità che coinvolge la politica e i soggetti sociali

Il ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti
Evoca una “situazione astrale” di quelle da cogliere al volo ma non nasconde che “c’è una grande responsabilità che coinvolge non solo la classe politica ma tutti i soggetti sociali”. Giancarlo Giorgetti, nel suo collegamento per il pre Meeting Loano 2021, conferma dunque che “il momento va verso il bello, ma ci sono e ci saranno – anticipa – delle frizioni dolorosissime da gestire”, di fronte alle quali occorre serrare i ranghi, perché, osserva ancora “non possiamo permetterci di sbagliare niente”. “Il governo – segnala il ministro dello Sviluppo economico – ha il grande vantaggio di avere un presidente del Consiglio dallo standing internazionale, di visione, che ha poco da perdere e che quando di stratta di azzardare e fare il salto per portare a casa una riforma che, altrimenti, i veti incrociati dei parititi bloccherebbero, lo fa”. Giorgetti sottolinea che ciò è proprio quanto “è accaduto sulla giustizia e prima di allora su altre situazioni”. “Oggi – ragiona dunque l’esponente della Lega – abbiamo una situazione astrale favorevole, per cui alcune condizioni macroeconomiche, come i tassi di interesse prossimi allo zero, il che per un Paese indebitato o che si accinge a indebitarsi è una manna che non si ripete spesso, un presidente del Consiglio rispettato in Europa e nel mondo, e con autorevolezza nel Paese, e credo che si debba cogliere queste condizioni”. “Quanto possano durare queste condizioni astrali – osserva ancora Giorgetti – non lo so dire. Spererei a lungo, però dipende da una serie di fattori, che tutti conosciamo e che anche nel breve termine riguarderanno proprio l’assetto del governo stesso”.