Cinema, set a Torre Flavia: “Esposto di Scuolambiente alle autorità competenti”

“L’Associazione Scuolambiente comunica di aver inviato un esposto a tutte le autorità competenti in merito all’allestimento del set cinematografico “Altrimenti ci arrabbiamo” nell’area di Torre Flavia per il quale il Comune di Ladispoli ha concesso il gratuito patrocinio nonché l’uso del Logo.” Lo dichiara la Preside di Scuolambiente Maria Beatrice Cantieri, affermando inoltre: “L’Associazione chiede al Ministero della Transizione Ecologica, alla Sopraintendenza, alla Regione Lazio, alla Città Metropolitana, al Comune di Ladispoli, alla Capitaneria di Porto, al Comando Carabinieri Forestali di Civitavecchia e alla Guardia di Finanza di verificare se il patrocinio concesso sia stato deliberato previo accertamento delle opportune autorizzazioni indispensabili. Inoltre chiede se sia stato condotto uno studio approfondito sull’impatto ambientale complessivo e che si proceda ad una verifica di tutte le autorizzazioni concesse sul territorio, per accertarne la completa regolarità, ivi compresa la Valutazione incidenza ambientale. Infine si domanda se sia stato calcolato l’enorme stato d’inquinamento acustico ed ambientale, relativamente ai trasporti ed allo stazionamento nella zona, per un lungo periodo di molte persone che si presume si organizzeranno per la stanzialità in maniera tipo villaggio/campeggio e come verranno gestiti i problemi della quotidianità tipo lo smaltimento dei rifiuti e lo scarico delle acque. Risulta infatti che il set preveda la presenza di alcune tipologie di animali da circo come gli elefanti che presumibilmente produrranno una certa mole di escrementi. “Confidiamo nella Pubblica Amministrazione e nelle Autorità preposte al controllo del rispetto delle normative e saremo ben lieti di scoprire che tutto si svolge nella più completa correttezza e nel rispetto di un’Oasi Naturalistica per la quale abbiamo da sempre collaborato alla salvaguardia.”