Ponte Sisto: lite tra extrocomunitari, marocchino precipita nel Tevere. E’ ricoverato in codice rosso

Il Tevere all'altezza di Ponte Sisto
Un marocchino di 30 anni è precipitato nella notte da Ponte Sisto al centro di Roma dopo essere stato spinto. L’allarme è scattato intorno alle 3. Sul posto vigili del fuoco e i carabinieri. I pompieri hanno recuperato l’uomo, caduto alla base di un pilastro, che è stato ricoverato in ospedale in codice rosso ma non sarebbe in pericolo di vita. I carabinieri, che stanno acquisendo le registrazioni delle telecamere di sorveglianza che si trovano nella zona, luogo di movida della capitale, hanno ascoltato alcune persone e lo stesso ferito. Da una prima ricostruzione, sembra che il 30enne marocchino ieri sera abbia incrociato due uomini, probabilmente anche loro nordafricani, che conosceva di vista perché già nei giorni scorsi aveva avuto una discussione. Durante la nuova lite i due lo avrebbero spinto mentre era seduto sul parapetto. Poi sono scappati. I due uomini sono al momento ricercati. L’uomo ha avuto una prognosi di 40 giorni per fratture nella zona lombare.