Il sindaco Pascucci: “Nessun abbattimento selvaggio di alberi, tolte solo piante malate”

“In queste ore molti cittadini ci stanno scrivendo preoccupati per gli abbattimenti di alberature che stanno avvenendo nel territorio comunale. Al fine di fare chiarezza ci tengo a fornire dettagli su quanto sta accadendo. Come sapete, il Comune di Cerveteri si è aggiudicato un contributo di 70mila euro dalla Regione Lazio nell’ambito del “Progetto Ossigeno”, per il rimboschimento urbano e periurbano con l’obiettivo di contrastare i cambiamenti climatici in atto. Un intervento di riqualificazione del sistema di parchi e viali pensato proprio dalla nostra Amministrazione per la località di Marina di Cerveteri, in linea con le tante attività analoghe messe in campo in questi anni. L’area oggetto dell’intervento è compresa tra Viale dei Tirreni, Via Oriolo, Via Luni, Via Orbetello e Viale Campo di Mare. A seguito di analisti effettuate da agronomi specializzati, queste aree, sono risultate essere carenti da un punto di vista dell’impianto arboreo e, soprattutto caratterizzate da esemplari in cattive condizioni vegetative, che sempre a detta degli esperti, andavano sostituiti. Gli abbattimenti riguardano pertanto solo alberi malati o in cattive condizioni. Ad esempio, nella rotatoria di Viale dei Tirreni (intervento che ha suscitato molte preoccupazioni) erano presenti una decina di alberi di eucalipto, purtroppo in pessime condizioni a causa delle frequenti capitozzature subite in passato, ci tengo a sottolinearlo, prima che le competenze sulla manutenzione del verde passassero alla Multiservizi Caerite Spa. Sia chiaro: il personale della Multiservizi Caerite provvederà alla sostituzione di ogni pianta abbattuta tramite la messa a dimora (che avverrà nella stagione autunnale) di nuovi alberi (Siliquastro, Leccio, Sughera, Lentisco, Bagolaro, Corbezzolo etc.). L’intervento previsto nel progetto ‘Ossigeno’ prevede 55 abbattimenti, a fronte di 170 nuove piantumazioni, con un saldo in attivo di 115 nuovi alberi. Ci tengo a ricordare che dall’inizio della nostra amministrazione, sono stati già messi a dimora oltre 2000 nuovi alberi. Ogni albero è stato regolarmente registrato nel catasto arboreo della nostra città e siamo stati tra i primi in assoluto Comuni in assoluto in Italia a censire tutti gli alberi del territorio. Nessun abbattimento selvaggio dunque, nessuna azione sconsiderata nei confronti dell’ambiente e del territorio, ma come sempre una grande attenzione e cura per il nostro Patrimonio arboreo”. A fare chiarezza è il sindaco di Cerveteri, Alessio Pascucci