Report di Eurostat: Nel secondo trimestre del 2021 il Pil è aumentato del 2,2% nell’area dell’euro

La sede dell'osservatorio economico Eurostat
Nel secondo trimestre del 2021 il Pil destagionalizzato è aumentato del 2,2% nell’area dell’euro e del 2,1% nell’Ue-27 rispetto al trimestre precedente, secondo la stima aggiornata di Eurostat. Nel primo trimestre del 2021 il Pil era diminuito dello 0,3% nell’area dell’euro e dello 0,1% nell’Ue-27. L’Irlanda (+6,3%) ha registrato l’aumento più marcato, seguita da Portogallo (+4,9%),Lettonia (+4,4%) ed Estonia (+4,3%). In Italia è aumentato di+2,7%. Anche l’occupazione viene rivista al rialzo nella nuova stima: +0,7% nella zona euro e nella Ue-27. Sale di più in Lettonia (+5,7%) e Grecia (+2,8%), in Italia è +1,7%.