Campidoglio, nella Capitale si vota il 3 e il 4 ottobre: leggermente favoriti Gualtieri e Calenda sulla Raggi e Michetti

Il Campidoglio, sede del sindaco della Capitale
A Roma si voterà domenica 3 e lunedì 4 ottobre 2021 per eleggere il prossimo Sindaco della capitale. Virginia Raggi cerca la riconferma dopo 5 anni difficili, ma la corsa per il Campidoglio è molto incerta, il risultato finale è contendibile e nessun candidato sembra nettamente in vantaggio. Nelle stesse giornate si vota per i presidenti dei quindici Municipi. In caso di ballottaggio tra i due candidati più votati, si tornerà alle urne il 17 e il 18 ottobre. I candidati intenzionati a contendersi la guida della capitale attualmente sono Virginia Raggi (M5s), Carlo Calenda (Carlo Calenda Sindaco), Roberto Gualtieri (centrosinistra), Enrico Michetti (centrodestra), Monica Lozzi (REvoluzione Civica), Fabrizio Marrazzo (Partito Gay) Micaela Quintavalle (Partito Comunista), Andrea Bernaudo (Liberisti Italiani), Margherita Corrado (Attiva Roma), Fabiola Cenciotti (Il Popolo della Famiglia), Paolo Berdini (Roma ti riguarda), Elisabetta Canitano (Potere al Popolo) e Rosario Trefiletti (Italia dei Valori). Con gli algoritmi di intelligenza artificiale di Kpi6* abbiamo analizzato le conversazioni su Twitter inerenti i quattro candidati fino ad ora ritenuti favoriti dai sondaggi: Calenda, Gualtieri, Michetti e Raggi. L’analisi si concentra su alcuni dei temi più discussi a Roma: economia, mobilità, rifiuti, sicurezza, stadio e turismo.