Covid, il generale Figliuolo ribadisce: “Terza dose per i più fragili dal 20 settembre”

Il commissario straordinario per la pandemia, generale Figliuolo
La somministrazione di dosi addizionali e di dosi “booster” a determinate categorie, maggiormente esposte o a maggior rischio di malattia grave da Sars-CoV-2/Covid-19, è stata al centro di un incontro tra il ministro della Salute, Roberto Speranza, e il commissario straordinario all’emergenza sanitaria, Francesco Paolo Figliuolo. “Le somministrazioni – rende noto la struttura commissariale – avverranno dal 20 settembre a partire dai soggetti immunocompromessi”. A seguito del parere favorevole espresso dalla Commissione tecnico scientifica dell’Aifa e del Cts, “è in corso da parte del ministero della Salute un confronto con i tecnici delle Regioni per la puntuale definizione della popolazione target. Saranno di conseguenza aggiornati i sistemi informatici per l’avvio delle somministrazioni su tutto il territorio nazionale. Verranno dunque rese disponibili dosi addizionali di vaccino a m-RNA (BioNTech/Pfizer e Moderna) per l’avvio delle somministrazioni”.  40 milioni hanno concluso il ciclo vaccinale Intanto sono oltre 40 milioni gli italiani vaccinati contro il Covid. In base ai dati pubblicati sul sito del governo sono complessivamente 40.006.727 le persone che hanno completato il ciclo vaccinale con entrambe le dosi, che corrisponde al 74,07% della popolazione over 12.