Rientro a Scuola, buona la prima

Sopralluogo dell’amministrazione nei plessi comunali. Apre la scuola media Calamatta di via Don Milani

Fila liscio il primo giorno di scuola a Civitavecchia. Ieri l’amministrazione comunale ha effettuato una serie di sopralluoghi per verificare che il rientro tra i banchi degli alunni civitavecchiesi dopo la pausa estiva si svolgesse nel migliore dei modi. Così il sindaco Ernesto Tedesco, il suo vice Manuel Magliani e l’assessore ai Lavori pubblici Sandro De Paolis hanno visitato alcuni degli istituti cittadini di competenza del Comune per verificare che tutto procedesse nel migliore dei modi, non si sono registrate criticità di rilievo. “Il primo giorno – ha detto De Paolis – è andato abbastanza bene. Con soddisfazione possiamo dire che lunedì ci sarà l’inaugurazione ufficiale della scuola Calamatta di via Don Milani dove è stato fatto un lavoro enorme per far tornare gli alunni tra i banchi per questo anno accademico. Anche a via XVI settembre stiamo operando sulle impalcature in legno dei precedenti lavori. Per il resto si tratta di problemi di ordinaria manutenzione che affrontiamo di volta in volta”. Superato il banco di prova del primo giorno con l’organico al completo anche all’istituto comprensivo Ennio Galice. “È andata molto bene – ha spiegato il dirigente Roberto Mondelli che ha preso servizio nei giorni scorsi – non si sono registrati problemi di sorta”. Stessa cosa anche sul fronte green pass e controllo del personale scolastico. “Questa mattina (ieri per chi legge, ndr) ho effettuato il controllo tramite l’app fornita dal Ministero e ho potuto verificare – ha detto il dirigente – che su 190 dipendenti quasi tutti erano in regola, per il resto si tratta di situazioni di irregolarità temporanee da parte di persone che dovranno prendere servizio nei prossimi giorni e saneranno la situazione. C’è stato solo il caso di un dipendente che non ha voluto mostrare il green pass il primo settembre e quindi è tornato a casa senza più tornare. Ho inoltrato la situazione agli uffici, non ho alternative: sono obbligato per legge”. Per quanto riguarda invece la gestione dei plessi il dirigente scolastico ha effettuato un sopralluogo in quello centrale, mentre ieri ha effettuato un sopralluogo alla scuola primaria Collodi dove ci sono dei lavori in corso. Nel complesso il doppio ingresso e il controllo del green pass non sembrano aver creato troppe difficoltà alle scuole di Civitavecchia mentre sul fronte dei lavori si registrano passi avanti anche se, ad esempio, c’è ancora il tetto della palestra di via Cialdi da rifare ma, secondo l’assessore De Paolis, ormai ci siamo. Sicuramente la buona notizia è che i piccoli alunni della Calamatta hanno potuto rimettere piede nella scuola, rimessa a nuovo dopo il terribile incendio che la devastò più di tre anni fa con l’inaugurazione ufficiale attesa per lunedì. Ma secondo De Paolis per le scuole cittadine ci sono altre novità in cantiere che saranno annunciate nei prossimi giorni.
AGGIORNAMENTO del 14.09.2021 ore 18.28

Covid e scuole, via al monitoraggio

Via al monitoraggio delle scuole cittadine da parte della Asl Roma 4. Mentre rimane stabile la situazione sul fronte covid cittadino con i numeri dei contagi che continuano a scendere l’azienda si prepara per vigilare . Da qualche giorno infatti non si registrano nuovi casi di coronavirus a Civitavecchia dove i cittadini contagiati dal virus sono attualmente 44. Intanto, con il rientro sui banchi per gli alunni cittadini, parte la campagna di monitoraggio delle scuole elementari e medie tramite i test salivari. Si parte con l’istituto comprensivo Don Milani, nello specifico i plessi Milani e Borloni. «Prosegue – dice l’assessore alla Sanità Alessio D’Amato – la campagna vaccinale: superato l’80% di immunizzazione della popolazione over 12, prossimo obiettivo 85%. In corso il monitoraggio e il reclutamento dei trapiantati per la dose di richiamo». Sul fronte scuola «per l’avvio dell’anno scolastico – dice l’assessore – pronte le ‘scuole sentinella’ con 30 mila test per gli studenti». A Civitavecchia il 25 settembre, sabato, si terrà un evento vaccinale in collaborazione con il Coni. Un appuntamento per parlare di prevenzione, sport e vaccini. Oltre a ricevere il siero anticovid sarà possibile ricevere consulenze su altri vaccine e prenotare diversi esami di screening.