Monza ricorda Dante con Agostino De Angelis e le compagnie teatrali monzesi

Sabato 18 settembre alle ore 21.00 nel luogo simbolo della Città di Monza, Piazza Duomo, in occasione dei 700 anni dalla morte di Dante promosso dal Mic, sarà portato in scena un importante appuntamento culturale, lo spettacolo teatrale “Incontro con Dante nei Castelli e nelle Antiche Dimore” per la regia e adattamento di Agostino De Angelis, già noto nel territorio di Monza e Brianza per aver realizzato negli anni passati con l’Associazione Culturale Libertamente, importanti spettacoli su tematiche storico-letterarie. Dante nel Canto III del Paradiso, fa nominare a suor Piccarda un’anima splendente alla sua destra, che ha vissuto la stessa sua esperienza, poiché fu suora, le fu tolto forzatamente il velo e rimase in cuore fedele alla regola monastica: è l’imperatrice Costanza d’Altavilla, madre di Federico II di Svevia. Il grande poeta, che conosce in profondità la storia, nel canto evidenzia il disagio che le donne avevano a prendere obbligatoriamente i voti, così come Gertrude, la Monaca di Monza, nei “Promessi Sposi” di Manzoni. Lo spettacolo, inserito come evento conclusivo del “Summer Monza 2021”, è promosso dal Comune di Monza, Assessorato alla Cultura nella persona dell’Assessore Massimiliano Longo, organizzato da Stefano Colombo presidente dell’Associazione Culturale Libertamente in collaborazione con ArcheoTheatron e rientra inoltre, nel Progetto Nazionale di Promozione e Valorizzazione 2021 a cura di Desirée Arlotta. Lo spettacolo condurrà lo spettatore in un suggestivo viaggio nella Divina Commedia con l’interpretazione di alcuni canti scelti dell’Inferno, Purgatorio e Paradiso. Un viaggio che ha il significato allegorico di rappresentare l’itinerario di fede che l’umanità intera, ormai corrotta e preda del vizio e del peccato, deve percorrere per fuggire le passioni terrene e arrivare alla conoscenza e alla verità. In scena con De Angelis i personaggi più noti del Poema, interpretati dagli attori delle Compagnie Teatrali Monzesi, con il movimento coreografico della scuola di danza DanzArt Academy di Matteo Capizzi e l’accompagnamento musicale di giovani musicisti di Monza e Brianza diretti dal M° Paolo Castagnone, il canto del soprano Chiara Pagani, gli insert musicali di Daniele Proietto e la fotografia di Valerio Faccini. Ingresso con prenotazione e obbligo del green pass su www.emporiofacile.it